.
Annunci online

 
altraprospettiva 
Pagina di attualità, informazione, approfondimento
<%if foto<>"0" then%>
 
  Ultime cose
Il mio profilo
  Feed RSS di questo blog Rss 2.0
Feed ATOM di questo blog Atom
  biblioceca
paoloborrello
bolledaorbi
campidogliopulito
diario_estemporaneo
dirittodiresistenza
discutendoinsieme
eldas
eugualemcalquadrato
ilpresenteelamemoria
ilrompiscatole
kerub
lettereitaliane
liberissimo
makia
occheiorabasta
peppeilmas
riot
rory
valigetta
zibaldone2
agoravox
giornalettismo
ladanzadiaska
lamianotizia
albertolupi
attentialcane
democraticoebasta
kalix
malatemporacurrunt
oranges
rip
sabatotrippa
serenacolonna
sferapubblica
  cerca

altraprospettiva.ilcannocchiale.it

"[...] un angolo dal quale dedicare un pò di attenzione a quello che ci succede intorno. Un piccolo spazio dove appuntare le considerazioni che, mentre si sfoglia un giornale, si legge una scritta su un muro, o semplicemente si cammina per strada, inevitabilmente saltano alla mente [...]"

AM


 

diario | Agosto - Dicembre 2008 | Gennaio 2009 | Febbraio 2009 | Marzo 2009 | Aprile 2009 | Maggio 2009 | Giugno 2009 | Luglio 2009 | Agosto 2009 | Settembre 2009 | Ottobre 2009 | Novembre 2009 | Dicembre 2009 | Gennaio 2010 | Febbraio 2010 | Marzo 2010 | Aprile 2010 | Maggio 2010 | Giugno 2010 | Luglio 2010 |
 
Diario
1visite.

19 giugno 2010

Time goes by...

Potrei parlare della legge sulle intercettazioni e dei passi indietro di maggioranza e governo, spaventati dalla possibilità di una bocciatura della Consulta; oppure potrei parlare del ministro appena nominato, le cui funzioni non si capisce in cosa differiscano da quelle di Bossi; in ultimo, potrei anche riflettere sul nuovo attacco alla Costituzione e all'art. 41, piovuto dal cielo ed ancora non si sa con quali ambizioni (con molte probabilità, semplicemente distogliere l'attenzione dalle attività già avviate - manovra finanziaria e legge bavaglio prima di tutto; o, ancora, aggiungere un nuovo contributo a quella perdita di credibilità che, settimana dopo settimana, si cerca di infliggere alla Costituzione).
Potrei fare tutto questo, ma non lo faccio. E sapete perchè? Perchè, una volta tanto, non ho tempo per stare dietro a tutte le loro assurdità.

AM

20 marzo 2010

La valanga azzurra di sms

"Siamo qui per difendere il nostro diritto a non essere spiati", ha sostenuto fermamente il Presidente del Consiglio ieri, nel corso della manifestazione indetta a Roma in vista delle Regionali della prossima settimana.
Ma per quale motivo un deciso sostenitore della (sacrosanta) tutela della privacy, ha ancora una volta deciso di affidarsi
alla violazione della riservatezza di tanti privati cittadini per promuovere una propria iniziativa? come già accaduto per le Regionali di cinque anni fa, non avevano diritto al rispetto dei propri dati personali, dei loro telefoni cellulari e delle loro caselle di posta eletronica tutti coloro che - in maniera per nulla definita nè tantomeno autorizzata - sono stati raggiunti dall'invito a partecipare all'adunata (mal riuscita) di sabato 20? 

Una valanga di sms d'invito alla manifestazione di sabato 20 firmati dal premier Silvio Berlusconi inviati a cellulari privati e aziendali, tutti utenti che non avevano dato alcun consenso. Messaggi ed estratti dalle interviste del premier finite nella posta aziendale. "E' mai possibile ricevere sul posto di lavoro questo tipo di  messaggi?", si chiede un nostro lettore. In effetti no, non è possibile: per inviare sms e email di propaganda elettorale occorre il consenso degli interessati, come ha ribadito meno di un mese fa il Garante della Privacy in un provvedimento pubblicato dalla Gazzetta Ufficiale.


[fonte: "Ti aspetto sabato al Circo Massimo". Valanga di sms. "Violazione della privacy", 19 marzo 2010, Repubblica.it]


AM

PS. Ancora non è stata non solo chiarita, ma neppure analizzata, una ennesima, palese anomalia del nostro sistema: Fini, presidente della Camera, non ha partecipato alla manifestazione di ieri  in quanto figura istituzionale
(come già accaduto con altre manifestazioni). Per quale motivo il Presidente del Consiglio, figura istituzionale come il Presidente della Camera, non solo ha preso parte e parola alla manifestazione di ieri, ma ne è stato il primo promotore? e per quale motivo nessuno rimarca questa anomalia, dandone ormai perscontata la liceità?

sfoglia
maggio        luglio